sottolineare i libri

I libri si possono (e si devono) sottolineare! Sei d’accordo?

La lettura è un’esperienza unica e personale, che ognuno vive a modo suo. Tra le diverse abitudini legate al leggere, una delle più controverse è quella di sottolineare i libri.

Da un lato, ci sono i puristi che considerano questa pratica un sacrilegio, dall’altro, gli amanti del sottolineare e annotare che vedono nei libri vissuti e pieni di segni un modo per arricchire la lettura.

Perché sottolineare i libri?

I libri sono fatti per essere vissuti, e non solo conservati come oggetti preziosi. Come diceva Leonardo Sciascia: “Il libro è una cosa: lo si può mettere su un tavolo e guardarlo soltanto, ma se lo apri e leggi diventa un mondo“. Sottolineare frasi significative, annotare riflessioni e appunti a margine trasforma un libro in un oggetto unico, che oltre al contenuto originale, custodisce un pezzo del lettore.

I vantaggi di sottolineare i libri:

  • migliora la comprensione e la rilettura: sottolineare le frasi chiave e i passaggi importanti aiuta a fissare meglio i concetti e a ricordare più facilmente la trama;
  • personalizza la lettura: i libri sottolineati diventano un diario personale di letture, con le proprie riflessioni e interpretazioni;
  • facilita la ricerca di informazioni: annotando le pagine con annotazioni e post-it, è facile ritrovare rapidamente le informazioni che ci servono;
  • stimola la rilettura: le sottolineature e le note ci invitano a tornare sui nostri passi e a rileggere il libro con una nuova prospettiva.

Cosa usare per annotare i libri?

La scelta degli strumenti è soggettiva, ma ecco alcune opzioni:

  • evidenziatori e pennarelli: per sottolineare le frasi importanti con colori diversi;
  • matite e penne: per annotare a margine riflessioni e appunti;
  • post-it: per segnare indicare pagine importanti da ritrovare subito o per aggiungere brevi note.

Oltre alle frasi significative, si possono sottolineare:

  • parole chiave: soprattutto in testi complessi o con termini nuovi;
  • scene: quelle che ci hanno emozionato o che ci hanno fatto riflettere;
  • riflessioni personali: idee, domande, collegamenti con altri libri o esperienze.

Sottolineare gli eBook: è possibile?

Con l’avvento degli eBook e dei lettori digitali, ci si è posti la domanda se sia possibile sottolineare anche i libri in formato digitale. La risposta è sì, è possibile sottolineare gli ebook in diversi modi:

  1. funzionalità integrate nei lettori digitali: la maggior parte dei lettori digitali, come Kindle, Kobo e iPad con iBooks, offre funzionalità integrate per evidenziare il testo. È possibile utilizzare diverse opzioni di colore e stile per le sottolineature, proprio come con i libri cartacei;
  2. applicazioni di lettura: se si legge su un tablet o smartphone, è possibile utilizzare app di lettura come eReader Prestigio o Aldiko che permettono di sottolineare e annotare il testo;
  3. strumenti di annotazione: esistono software come Adobe Acrobat Reader che permettono di leggere e annotare file PDF, un formato in cui sono spesso disponibili gli ebook;
  4. sottolineature “fai da te”: se si utilizza un ebook reader che non ha funzionalità di evidenziazione integrate, si può sempre ricorrere al metodo “fai da te”:
    • screenshot: catturare lo schermo del dispositivo con la porzione di testo da evidenziare e salvarla come immagine;
    • app di annotazione: usare un’app come Skitch o Evernote per annotare l’immagine con una sottolineatura.

Vantaggi e svantaggi del sottolineare gli eBook

Tra i vantaggi dell’annotare gli eBook possiamo annoverare i seguenti:

  • ricerca rapida: la maggior parte dei lettori digitali permette di cercare all’interno delle note e delle sottolineature, facilitando la ricerca di informazioni specifiche;
  • sincronizzazione: le sottolineature possono essere sincronizzate su diversi dispositivi, così da averle sempre a disposizione;
  • condivisione: è possibile condividere le proprie sottolineature con altri utenti, creando una sorta di diario di lettura collettivo.

Svantaggi di sottolineare gli eBook:

  • mancanza di tattilità: per alcuni, la sensazione di sottolineare un libro cartaceo con un pennarello è più piacevole e appagante rispetto all’utilizzo di un dispositivo digitale (e questo vale per la lettura digitale in generale);
  • dipendenza dal dispositivo: le sottolineature e le note sono legate al dispositivo utilizzato, e potrebbero non essere accessibili se si cambia dispositivo o si formatta il dispositivo.

In conclusione, sottolineare gli ebook è un’opzione valida per chi desidera arricchire la propria esperienza di lettura anche in formato digitale. La scelta di utilizzare uno o l’altro metodo dipende dalle preferenze personali e dalle esigenze di lettura.

Se sei indeciso se sottolineare o meno i tuoi ebook, prova a farlo con un solo libro per vedere se ti piace questo metodo. In caso contrario, puoi sempre tornare a leggere i tuoi ebook senza sottolineare nulla.

Sottolineare i libri: tu lo fai?

Sottolineare i libri non è un sacrilegio, ma un modo per rendere la lettura un’esperienza più ricca e coinvolgente. Non c’è un modo giusto o sbagliato di farlo, l’importante è trovare il metodo che meglio si adatta alle proprie esigenze e preferenze. E tu, sei un “sottolineatore seriale” o un “conservatore purista”?

Via | Lecturalia
Foto | davizro via Depositphotos

Roberto Russo

Roberto Russo

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

leggere in vasca da bagno

Come leggere comodamente in vasca da bagno

Leggere in vasca da bagno è una bella esperienza: scopri come rilassarsi con un libro nella vasca da bagno e leggere in ammollo.

figura paterna

Padri: eroi, confidenti, guide. 8 libri per scoprire la complessità della figura paterna

Immergiti in 8 romanzi che raccontano la figura paterna in tutte le sue sfumature: scopri le emozioni e le sfide legate al ruolo del padre.