Il direttore di banca

Il direttore di banca: un giallo da brividi per il commissario Cataldis

Roma. 2020.

Il direttore di banca

Quel pomeriggio il 53enne Luigi Artoni, direttore (facente funzione) di un’agenzia di banca alla Tomba di Nerone, sta per salire sulla sua Nissan per tornate a casa quando gli si avvicinano due uomini che lo afferrano e buttano dentro un’auto parcheggiata accanto alla sua. Cappuccio in testa e intimidazioni violente, si ritrova in un magazzino e, sotto vari colpi di una specie di manganello, gli chiedono di raccontare tutto. Lo fa. Poco dopo muore per un’emorragia cerebrale conseguente alle crudeli percosse. Il cadavere viene poi trovato in un giardino pubblico, non lontano dal suo ufficio. Indagano il saggio commissario Cataldis con la giovane “bonazza” ispettrice Russo e i loro aiutanti della Squadra Mobile.

Uno di quei casi, privi di testimonianze e di indizi, in cui è fondamentale individuare il movente che ha portato al delitto per poter risalire ai colpevoli.

Le indagini del commissario Cataldis

Scoprono che la vittima non era l’uomo integro e  immacolato che poteva sembrare a prima vista. Oltretutto avvilito dalla mancata promozione, frequentava continuamente una bisca clandestina di poker, perdendo, e spesso usufruiva dei servizi di Isabella Contini, un’affascinante seduttiva giovane escort molto bella (media altezza, lunghi capelli neri e lisci, occhi verdi, labbra carnose), vizi segreti che tuttavia non sembrerebbero tali da giustificare l’omicidio. Anche la moglie ne è sorpresa e dispiaciuta.

Una successiva strana sequenza di sospetti episodi di violenza coinvolgono persone collegate al morto. Poi soprattutto la casuale scoperta di una mirata riuscita rapina, subita dalla stessa filiale un mese prima, consentiranno di capire meglio cosa potrebbe essere accaduto e forse di poter incarcerare la peggio parte dei responsabili.

Andrea Nigro non delude

Nuovo lindo episodio letterario seriale per lo scienziato Andrea Nigro, antico laureato in fisica e già professore di Fisica Sperimentale preso l’università Sapienza di Roma, ora in pensione, da sempre lettore appassionato di gialli di ogni genere, capace a un certo punto di iniziare a scriverne di efficaci.

Stile e struttura de Il direttore di banca

La narrazione è in terza varia al passato, sempre con la giusta attenzione ai particolari e alle vite private, e ruota intorno al drammatico episodio dell’omicidio del direttore (da cui il titolo), avanti e indietro nel tempo, la preparazione della rapina e la conoscenza dei vari protagonisti, le indagini e le reazioni di tutti i coinvolti.

La prima parte tratta i primissimi giorni dopo la morte di Artoni alle prese con la sua personalità.

Nella seconda, si illustra la precedente preparazione della rapina, con la banda in attività (che comprende la splendida Isabella e il suo bel fidanzato Franco alla ricerca del basista).

La terza lo sviluppo delle indagini, anche sulla rapina e sulla refurtiva (un lavoro pulito e molto ben fatto).

Quindi la quarta, soprattutto alcuni dei soggetti rapinati che vogliono evitare che il bottino mostri i propri traffici e affari illegali.

La quinta ancora le notizie di stampa e il gran finale per tutti.

Complessivamente quarantaquattro avvincenti capitoli.

Segnalo la dignitosa vedova. Whisky alla bisogna per il commissario.

Il libro

Andrea Nigro
Il direttore di banca. Una nuova indagine del commissario Cataldis
Amazon, 2021

Disclaimer. Su alcuni dei titoli linkati in questo articolo, Libri e parole ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi per l’utente finale. Potete cercare gli stessi articoli in libreria, su Google e acquistarli sul vostro store preferito.

Valerio Calzolaio

Avatar Valerio Calzolaio

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.