Dopo quella notte

Dopo quella notte: Karin Slaughter racconta un nuovo caso per Will Trent

Atlanta. Tre anni fa. L’esperta bravissima pediatra mancina Sara Linton, bella con i capelli ramati, è di turno al pronto soccorso del Grady Memorial Hospital (unica struttura pubblica della metropoli e uno dei centri traumatologici di I livello più affollati del paese). Segue il tirocinio di neolaureati e parla al telefono con l’amata sorella Tessa, sposata da sei mesi e già indignata.

Dopo quella notte

Quella sera il reparto sembra tranquillo. Prende l’ascensore e, uscendo, si ritrova davanti Wilbur Will Trent, impeccabile taciturno agente speciale del Georgia Bureau of Investigation, alto e magro (1,95 x 84), spalle larghe e fisico da runner, capelli biondo scuro bagnati dalla pioggia, antiche cicatrici sul labbro superiore, sul collo e in altre parti del corpo, accompagnato dalla fida collega Faith Mitchell, amica di entrambi.

Sara e Will sono sorpresi e contenti. Si erano visti un paio di mesi prima, intuiscono che si piacciono, reciprocamente; lei ora distratta single, lui male sposato con una ex poliziotta stronza. Si salutano impacciati.

Poi Sara è travolta da un’emergenza. La 19enne Dani Cooper era già malridotta quando è finita in Mercedes contro l’ambulanza proprio lì fuori. Rantola, ma la dottoressa prende in mano la situazione, prova in tutti i modi a salvarla. Le condizioni sono disperate e, prima di spirare, la ragazza le sussurra di aver cercato di fuggire dopo essere stata drogata, stuprata, malmenata. Nessuno le sente, ma ne porta tracce addosso: Sara giura che farà di tutto per fermare l’uomo che l’ha violentata.

Tre anni dopo, alla vigilia del matrimonio con Will, Sara testimonia al processo civile contro il viziato predatore Thomas Michael McAllister IV, coetaneo di Dani, protetto dai ricchi genitori, coi quali Sara aveva studiato a inizio carriera e che forse c’entrano qualcosa con lo stupro che lei stessa aveva subito quindici anni prima al Grady, “quella notte” che poi lei aveva sempre cercato di dimenticare.

Ottima prova di Karin Slaughter

Un altro gran bel romanzo thriller noir per l’ottima scrittrice americana Karin Slaughter (Covington, Georgia, 1971), che ha iniziato nel 2001 con la serie “geografica” di Grant County, principale protagonista proprio la dottoressa Sara Linton (sei avventure fino al 2007), ha proseguito con la conosciutissima e televisiva serie del mitico agente Will Trent (tredici romanzi 2006-2020), infanzia in orfanatrofio (madre prostituta) e sfighe ulteriori, e con altre storie varie (una quindicina di notevoli narrazioni).

Sceglie ora di far definitivamente incontrare e infine sposare i suoi due azzeccati affiatati protagonisti Sara e Will (nel sottotitolo c’è il poliziotto).

Dopo quella notte della violenza di quindici anni prima, la vita di lei era cambiata (da cui il titolo):

la persona che ero è scomparsa. Mi sono ritrovata davanti a un bivio. Scomparire con lei o lottare per recuperarne le parti più importanti.

Stile e struttura del noir Dopo quella notte

La ferocia delle dinamiche predatorie maschili e il dramma profondamente duraturo degli abusi subiti costituiscono il filo narrativo. Sara e Dani non erano state le uniche. Un’altra donna viene terrorizzata anche nei giorni del processo (prima con messaggi e pedinamenti, poi col rapimento e lo stupro). I due promessi sposi devono fare i conti con momenti terribili e figure cattive del proprio passato, indagano anche su sé stessi e sul proprio nuovo bel rapporto d’amore.

La narrazione è in efficace terza varia su vittime e investigatori, con salti temporali ben orchestrati.

Le rispettive vite professionali e affettive (compresi gli animali) sono descritte con accuratezza: sappiamo qualcosa in più della concreta scienza medica e dell’acume procedurale poliziesco.

Forse più di Springsteen, Frank Sinistra può venir comodo per la canzone di nozze (con chiunque poi la si balli): Fly Me to the Moon?

In fondo un’utile conversazione della casa editrice con l’autrice e il riservato profilo di Trent.

Il libro

Karin Slaughter
Dopo quella notte. Un nuovo caso per Will Trent
traduzione di Adria Tissoni
HarperCollins, 2023

Valerio Calzolaio

Valerio Calzolaio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il cinema di Romolo Guerrieri

Un viaggio nel cinema di Romolo Guerrieri

Giuseppe Costigliola con Il cinema di Romolo Guerrieri fa un viaggio nel cinema di genere italiano, attraverso la vita e l'opera del regista.

Il libro delle isole

Il libro che vi farà sognare di viaggiare tra le isole più belle del mondo

Il libro delle isole è un viaggio alla scoperta di meraviglie naturali, tradizioni e curiosità storiche di decine di isole, famose o meno.