Robert Musil

Robert Musil: frasi e citazioni dello scrittore austriaco

Robert Musil nasceva a Klagenfurt, in Austria, il 6 novembre 1880 e concludeva poi la sua vita a Ginevra, in Svizzera, il 15 aprile 1942. Nel corso della sua vita si è dedicato a studi scientifici, filosofici, letterari, svolgendo lavori come assistente al politecnico, giornalista, bibliotecario ma soprattutto, ha lavorato per trent’anni al romanzo L’uomo senza qualità di cui, tuttavia, poté portare a termine solo una parte.

Celebre la sua opera I turbamenti del giovane Törless, romanzo che è una straordinaria e spietata analisi degli sbandamenti di uno studente nel periodo che va dalla pubertà alla piena giovinezza, avendo come sfondo un collegio militare in cui Robert Musil prefigura quelli che sono i tratti caratteristici dello stato nazista, con i suoi autoritarismi, miti e fanatismi.

Per invogliare alla lettura delle opere di Robert Musil vi proponiamo dieci sue frasi che a noi piacciono molto.

10 frasi di Robert Musil

  • Il linguaggio dell’amore è un linguaggio segreto e la sua espressione più alta è un abbraccio silenzioso.
  • Il progresso sarebbe meraviglioso, se solo volesse fermarsi.
  • Il segreto di tutti i bravi bibliotecari è di non leggere mai, dei libri a loro affidati, se non il titolo e l’indice. Chi si impiccia del resto è perduto come bibliotecario! Non potrà ma vedere tutto l’insieme.
  • L’istante non è altro che il punto di malinconia tra il desiderio e la memoria.
  • La nobiltà dello spirito, rispetto a quella tradizionale, ha il vantaggio che uno se la può conferire da solo.
  • Nell’arte c’è una finezza che apprezzo: il lieto fine che ci consola dell’esistenza quotidiana. La vita è delusione, tanto spesso ci defrauda dell’atto finale. Ma questa non è forse la stupidità della naturalezza?
  • Non è vero che il ricercatore insegue la verità, è la verità che insegue il ricercatore.
  • Per una quantità di ragioni nessun periodo del passato ci è tanto ignoto quanto i tre, quattro o cinque decenni che dividono i nostri vent’anni dai vent’anni di nostro padre.
  • Quando scende la sera, ci sono sempre alcuni istanti che non assomigliano a nient’altro.
  • Se avete intenzione di affogare i vostri problemi nell’alcol, tenete presente che alcuni problemi sanno nuotare benissimo.

Foto | Pubblico dominio, via Wikimedia Commons [rielaborazione]

Disclaimer. Su alcuni dei titoli linkati in questo articolo, Libri e parole ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi per l’utente finale. Potete cercare gli stessi articoli in libreria, su Google e acquistarli sul vostro store preferito.

Roberto Russo

Avatar Roberto Russo

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.