Frasi sulla saggezza

Frasi sulla saggezza per (provare a) diventare saggi

La saggezza, scrive il Treccani, è la «capacità di seguire la ragione nel comportamento e nei giudizi, moderazione nei desideri, equilibrio e prudenza nel distinguere il bene e il male, nel valutare le situazioni e nel decidere, nel parlare e nell’agire, come dote che deriva dall’esperienza, dalla meditazione sulle cose, e che riguarda soprattutto il comportamento morale e in genere l’attività pratica». Sembra facile, detta così. Ma sappiamo, invece, quanto sia difficile.

Per provare a capire cos’è la saggezza e come vivere da saggi vi proponiamo cinquanta frasi sulla saggezza e sull’essere saggi. Magari qualcuna di queste citazioni e frasi sulla saggezza farà riflettere e, chissà, intraprendere il cammino per diventare saggi.

50 frasi sulla saggezza e sull’essere saggi

  • All’uomo saggio sono più utili i suoi nemici, che allo sciocco i suoi amici. (Baltasar Gracián y Morales)
  • Amare ed essere saggio è concesso appena a Dio. (Publilio Siro)
  • Anche il progresso, diventato vecchio e saggio, votò contro. (Ennio Flaiano)
  • Aveva sentito dire spesso che con gli anni arriva la saggezza, e aveva aspettato, fiducioso, che questa saggezza gli desse quello che più desiderava: la capacità di guidare la direzione dei ricordi per non cadere nelle trappole che questi spesso gli tendevano. (Luis Sepùlveda)
  • Che sarebbe pensier non troppo accorto, perder duo vivi per salvar un morto. (Ludovico Ariosto)
  • Chi conosce gli altri è saggio. Chi conosce se stesso è illuminato. (Lao-Tzu)
  • Ci sono due scopi nella vita: il primo è di ottenere ciò che vogliamo; il secondo di godercelo. Solo gli uomini più saggi riescono a compiere il secondo. (Logan Pearsall Smith)
  • Di saggezze ce n’è più d’una, e tutte sono necessarie al mondo; non è male che esse si avvicendino. (Marguerite Yourcenar)
  • Diceva messer Antonio da Venafra [Antonio Giordano, giurista italiano, 1459-1530], e diceva bene: «Metti sei o otto savi insieme, diventano tanti pazzi»; perché, non si accordando, mettono le cose più presto in disputa che in resoluzione. (Francesco Guicciardini)
  • È assai raro trovare la saggezza accompagnata dalla bellezza. (Petronio Arbitro)
  • È da saggi provare tutte le vie prima di arrivare alle armi. (Terenzio)
  • È impossibile vivere piacevolmente se non si vive saggiamente, bene e con giustizia; ed è impossibile vivere saggiamente, bene e con giustizia se non si vive piacevolmente. (Epicuro)
  • I saggi profittano degli stolti più che gli stolti dei saggi, poiché i saggi evitano gli errori degli stolti, mentre questi ultimi non imitano le accortezze dei saggi. (Catone il Censore)
  • I saggi son pietosi anche verso chi è privo di qualità; la luna non toglie la sua luce dalle case dei fuori casta. (Hitopadesa, raccolta di novelle sanscrite)
  • I vizi entrano nella composizione delle virtù come i veleni in quelle delle medicine. La saggezza li mescola e li stempera e se ne serve utilmente contro i mali della vita. (François de La Rochefoucauld)
  • Il desiderio della gloria è l’ultima aspirazione di cui riescono a liberarsi anche gli uomini più saggi. (Tacito)
  • Il dolore è padre e l’amore madre della saggezza. (Karl Ludwig Börne)
  • Il saggio vivrà entro i limiti del proprio spirito e del proprio reddito. (Philip Dormer Stanhope, IV conte di Chesterfield)
  • Il successo è il solo infallibile criterio di saggezza per le menti volgari. (Edmund Burke)
  • L’uomo saggio non potrà mai essere completamente infelice. (Giacomo Casanova)
  • L’uomo saggio previene. (Friedrich Schiller)
  • L’uomo saggio rigetta l’eccesso, rigetta la prodigalità, rigetta la grandezza. (Lao-Tzu)
  • La natura umana partecipa della sciocchezza più che della saggezza. (Francesco Bacone)
  • La parola saggia è quella che, detta a un bambino, viene sempre compresa senza bisogno di spiegazioni. (Miguel de Unamuno)
  • La prosperità mette alla prova persino l’animo dei saggi. (Sallustio)
  • La saggezza nelle faccende della vita non consiste, mi sembra, nel sapere che cosa bisogna fare, ma piuttosto nel sapere che cosa bisogna fare prima e che cosa dopo. (Lev Tolstoj)
  • La saggezza non è frutto dell’istruzione ma del tentativo di acquisirla che può durare tutta la vita. (Albert Einstein)
  • La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia. (Herman Hesse)
  • La saggezza non sta nel distruggere gli idoli, sta nel non crearne mai. (Umberto Eco)
  • La saggezza si matura attraverso sofferenze. (Eschilo)
  • La saggezza umana insegna già molto, se insegna a tacere. (Jacques Bénigne Bossuet)
  • Ma la sapienza da dove si estrae? E il luogo dell’intelligenza dov’è? L’uomo non ne conosce la via, essa non si trova sulla terra dei viventi. L’oceano dice: «Non è in me!» e il mare dice: «Neppure presso di me!». Non si scambia con l’oro migliore né per comprarla si pesa l’argento. (Giobbe)
  • Mescola alla saggezza un po’ di follia; è dolce folleggiare a tempo e luogo! (Orazio)
  • Né giovani troppa saviezza è mal segno. (Baldassarre Castiglione)
  • Niente provoca più danno in uno stato del fatto che i furbi passino per saggi. (Francesco Bacone)
  • Non è da saggio, credimi, dire: «Vivrò». È troppo tardi vivere domani: vivi oggi. (Marziale)
  • Parla di saggio a un ignorante ed egli dirà che hai poco senno. (Euripide)
  • Pensa quanto è saggio il piccolo topolino: non affida mai la sua vita a un solo buco. (Plauto)
  • Perdere un’illusione rende più saggi che trovare una verità. (Karl Ludwig Börne)
  • Quelli che vogliono apparire saggi tra gli sciocchi, appaiono schiocchi tra i saggi. (Quintiliano)
  • Se gli uomini sono persone sagge e si sanno accontentare, anche la vecchiaia è un peso sopportabile. In caso diverso, a un tale individuo, risulta penosa… non solo la vecchiaia ma anche la giovinezza. (Platone)
  • Si pensa sempre di dover invecchiare per diventare saggi; invece con il passare degli anni si ha il nostro da fare per mantenersi saggi, così come lo si è stati prima. (Johann-Peter Eckermann)
  • Si può essere un uomo saggio e pensare alla bellezza delle proprie unghie. (Aleksandr Sergeevič Puškin)
  • Si racconta che il dolore ci rende saggi. (Alfred Tennyson)
  • Solo i saggi posseggono delle idee; la maggior parte dell’umanità ne è posseduta. (Samuel Taylor Coleridge)
  • Tutto ritorna; e la saggezza è vana. La saggezza non val legno ficulno né zàccaro caprino. Io voglio, alunno di Libero, finir di fine insana. (Gabriele d’Annunzio)
  • Un saggio non è solito rallegrarsi quando gli capita qualcosa di gradito, né suole turbarsi quando gli capita qualcosa di sgradito. (Bhagavadgītā, antico poema indiano)
  • Un uomo che non perde la ragione per certe cose, non ha una ragione da perdere. (Gotthold Ephraim Lessing)
  • Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare di aver avuto torto; che poi è come dire, in altre parole, che oggi è più saggio di quanto non fosse ieri. (Jonathan Swift)
  • Visitare terre lontane e conversare con genti diverse rende saggi gli uomini. (Miguel De Cervantes)

Foto | Di Artist is Robert Lewis Reid (1862–1929). Photographed 2007 by Carol Highsmith (1946–), who explicitly placed the photograph in the public domain. [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

Roberto Russo

Avatar Roberto Russo

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.