romantasy

Cosa è il romantasy, unione perfetta tra amore e fantasy

Il romanticismo è un elemento fondamentale non solo nella letteratura rosa, ma anche in altri generi come la narrativa, il romanzo storico, il giallo, il thriller, la fantascienza, la letteratura young adult e via dicendo. Il motivo è che l’amore è un tema così fondamentale che è logico che compaia nella maggior parte delle opere. A seconda del peso che ha nella trama di un libro, può persino dare luogo a nuove etichette di genere, come nel caso del fantasy che, quando contiene grandi dosi di romanticismo, diventa romantasy.

Di seguito ti spieghiamo di cosa si tratta, cosa lo differenzia dalla fantasia con elementi romantici e chi sono gli autori e i libri più importanti.

Romantasy: cos’è e quale è il suo significato

Il romantasy è il sottogenere che nasce dall’unione tra romanticismo e fantasia (romance e fantasy in inglese). Anche se questo è il termine più utilizzato negli ultimi anni nel mercato editoriale, tale tipologia di romanzi può anche essere definita come romantico-fantastici o fantasy romantici.

Ma in cosa consiste realmente il romantasy? Si tratta di opere di letteratura fantastica in cui il conflitto principale è di tipo romantico. Pertanto, in queste storie, hanno molta importanza gli aspetti della trama legati l’amore: il momento in cui i protagonisti si incontrano, la tensione che nasce tra loro, le scene di rivelazione, gli incontri roventi…

Differenze tra romantasy e fantasy con elementi romantici

È inevitabile che questa concezione del romantico fantasy sollevi dubbi sulle sue differenze rispetto al fantasy con elementi romantici.

Mentre nel romantasy la trama è incentrata sul conflitto amoroso dei protagonisti, nel fantasy con elementi romantici l’amore non è il perno principale della storia. In quest’ultimo genere si presta più attenzione ad altri aspetti quali battaglie, uso della magia, costruzione dell’universo fantastico… Anche se il romantasy presenta tutti questi elementi, il focus narrativo è posto sui protagonisti e sulla loro storia d’amore.

Un esempio chiaro di fantasy con elementi romantici è la trilogia de Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien. Nel corso dei tre libri viene narrato il romance tra Aragorn e Arwen. È una sotto-trama importante, specialmente per lo sviluppo dei personaggi coinvolti, ma a livello globale non ha lo stesso peso, ad esempio, del viaggio intrapreso da Frodo e Sam per distruggere l’anello.

Libri romantici fantasy e autrici principali

La letteratura romantasy ha conquistato un posto di rilievo nell’industria editoriale. Sempre più lettori ne sono interessati e, di conseguenza, sempre più autori ne scrivono.

Anche se ci sono già molti scrittori che coltivano questo sottogenere, ci sono nomi più importanti di altri, sia per la loro lunga carriera sia perché le loro storie hanno colpito particolarmente il pubblico.

Il Trono di ghiaccio di Sarah J. Maas

L’autrice che guida la lista degli autori di spicco del romantasy è Sarah J. Maas. Il suo primo romanzo, Il Trono di ghiaccio (2012) apparteneva già a questo sottogenere. Questo titolo ha dato inizio a una serie composta da sette libri principali e diverse prequel. Maas ha guadagnato popolarità e, nonostante sia passato molto tempo dalla sua pubblicazione, la collezione continua a essere letta e ristampata

La saga Trono di ghiaccio segue le vicende di Celaena Sardothien, assassina diciottenne che vive in un regno corrotto. In esso la magia non esiste più. Inoltre è governato da un re tiranno.

Maas è autrice di altre serie come La corte di rose e spine e La casa di terra e di sangue.

Jennifer L. Armentrout e la serie Blood and ash

Anche Jennifer L. Armentrout si è affermata come una delle scrittrici più applaudite nel romantasy. Ha debuttato sulla scena letteraria nel 2011 con la serie Lux e da allora ha scritto un successo dopo l’altro.

Tra i suoi più di cinquanta libri pubblicati, la serie che ha suscitato più entusiasmo tra i lettori negli ultimi anni è stata Blood and Ash.

Il libro che apre la serie, Sangue e cenere, presenta Poppy, scelta fin dalla nascita come colei che avvierà una nuova era nel regno. Fino al momento dell’Ascensione, nessuno può guardarla, toccarla o avvicinarsi a lei. Questa solitaria missione si complica quando Hawke, uno dei guardiani che ha giurato di garantire la sua Ascensione, entra nella sua vita, scatenando un’attrazione che non possono negare.

A questo primo libro seguono altri titoli della serie principale – Regno di carne e di fuoco, La corona di ossa, La guerra delle regine – e diversi libri della serie prequel Flesh and Fire.

Kerri Maniscalco e Il regno dei Malvagi

Un’altra autrice di romantasy che va senza dubbio letta è  merita di essere menzionata è Kerri Maniscalco, che è diventata popolare grazie al suo primo romanzo, Sulle tracce di Jack lo squartatore, che ha dato il via a una serie di mistero e suspense (Le indagini di Audrey Rose Wadsworth) incentrata su figure intriganti come Dracula o Houdini.

Tuttavia, la serie che l’ha consacrata come una grande scrittrice di romantasy è la serie Il regno dei Malvagi, la cui protagonista è Emilia, che insieme a sua sorella Vittoria, fa parte di una delle tredici famiglie di streghe nascoste a Palermo. Quando Vittoria viene assassinata, Emilia giura vendetta.

Altre autrici del genere romantasy

Oltre a Sarah J. Maas, Jennifer L. Armentrout e Kerri Maniscalco, il romantasy vanta molte altre autrici degne di nota, come Tracy Wolff, Marissa Meyer, Shelby Mahurin, Tahereh Mafi. Qualcuna di loro ti ha conquistato?

Via | Lecturalia
Foto | SIphotography via Depositphotos

Disclaimer: su alcuni dei titoli linkati in questo articolo, Libri e parole ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi per l’utente finale. Potete cercare gli stessi articoli in libreria, su Google e acquistarli sul vostro store preferito.

Roberto Russo

Roberto Russo

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Dare un punteggio ai libri

L’eterna diatriba del dare un punteggio ai libri: tu da che parte stai?

Dare un punteggio ai libri è un'abitudine diffusa, ma è davvero utile? Scopri vantaggi e svantaggi di questa pratica e trova l'equilibrio.

Antologie racconti brevi

In viaggio tra racconti brevi e antologie: consigli per lettori curiosi ma titubanti

Stanco dei romanzi lunghi? I racconti brevi e le antologie ti offrono tante storie concise e avvincenti. Scopri come iniziare ad apprezzarle.