Il Corsaro Nero

Il Corsaro Nero, celebre romanzo d’avventura di Emilio Salgari

Fra i romanzi d’avventura da leggere annoveriamo Il Corsaro Nero. Scritto da Emilio Salgari, venne pubblicato per la prima volta nel 1898.

Il romanzo fa parte della serie I Corsari delle Antille ed è seguito dal sequel La Regina dei Caraibi, romanzo che è anche il prequel di Jolanda, la figlia del Corsaro Nero. A questi seguono Il figlio del Corsaro Rosso e Gli ultimi filibustieri.

Il Corsaro Nero: trama e personaggi

Il protagonista della vicenda è, ovviamente, il Corsaro Nero, pseudonimo di Emilio Roccabruna, signore di Ventimiglia.

La trama del romanzo di Salgari

La trama è ambientata alla fine del Seicento, quando Inghilterra e Francia stanno cercando di contrastare gli spagnoli. Per tale motivo inviano delle navi corsare a compiere delle scorribande lungo l’Oceano, in modo da abbordare e derubare quelle nemiche, distruggendo il commercio delle colonie. I corsari, sia bucanieri che filibustieri, si erano stabiliti sull’isola di San Cristoforo, ma una nave spagnola arriva a distruggere la loro base.

I pochi superstiti dell’attacco si rifugiano sull’isola della Tortuga, facendola diventare la loro base di partenza. Tortuga appartiene, però, a Santo Domingo e gli abitanti, vedendo che il loro commercio risente della situazione, attaccano a loro volta e allontanano i corsari. Nel frattempo a Tortuga è arrivato un nobile italiano assai misterioso: è Emilio, signore di Ventimiglia, Valpenta e Roccabruna.

Il fratello maggiore di Emilio f stato ucciso dal duca Wan Guld al soldo degli spagnoli: costui aveva tradito i superstiti italo-francesi durante una delle battaglie fra Francia e Spagna. Emilio era riuscito a scampare al massacro e, per vendicarsi di Wan Guld, aveva deciso di inseguirlo fino ai Caraibi. Qui Emilio assume l’identità del Corsaro Nero, mentre i suoi due fratelli diventano il Corsaro Rosso e il Corsaro Verde.

Lo svolgimento della storia

Ma questo è solo l’antefatto, la vera trama inizia adesso. I due filibustieri Carmaux e Wan Stiller vengono ripescati dalla Folgore, la nave del Corsaro Nero, proprio al largo della Tortuga. Qui i due spiegano che Enrico, il Corsaro Rosso era stato impiccato nella piazza di Maracaibo proprio su ordine di Wan Guld, governatore della città. Così il Corsaro va a Maracaibo per prendere il cadavere del fratello.

Emilio lascia il comando della nave a Morgan, il suo luogotenente e va a Maracaibo, grazie anche l’aiuto di Moko, un africano eremita. Per arrivarci passa insieme al suo drappello di corsari, a cui si è unito Moko e una guardia spagnola catturata, attraverso la foresta vergine dove deve difendersi da coguari, puzzole, sabbie mobili, vampiri e antropofagi.

Quando stanno quasi per raggiungere la città il soldato e Moko si fermano prima, mentre Emilio e gli altri due filibustieri continuano la caccia. Dopo uno scontro con gli armigeri di Wan Guld e un assalto a Gibraltar, ecco che finalmente Il Nero riesce a riprendersi il cadavere del fratello e a tornare sulla Folgore. Una volta celebrato il funerale de fratello, il Corsaro Nero giura di uccidere Wan Guld e la sua famiglia.

Nel viaggio di ritorno verso Tortuga, coglie l’occasione per assaltare una nave spagnola e qui Emilio incontra una fangiulla bionda: è Honorata Willerman, duchessa di Weltrendrem. I due si innamorano e dopo un uragano nelle Antille, la Folgore arriva a Tortuga. Giunto qui, il Corsaro Nero scopre che Honorata è in realtà la figlia di Wan Guld.

Mentre l’onore combatte con l’amore, decide alla fine di farla imbarcare su una scialuppa, abbandonandola in mare. Il romanzo finisce qui, con Carmaux che dice a Wan Stille che il Corsaro stava piangendo.

Dal libro al film: le pellicole tratte da Il Corsaro Nero

Il romanzo di Emilio Salgari ha dato vita anche a diversi film:

  • Il Corsaro Nero di Vitale De Stefano (1921): con Rodolfo Badaloni, Ketty Watson e Carlo Re
  • Il Corsaro Nero di Rodolfo Ferr (1928): film incompiuto
  • Il Corsaro Nero di Amleto Palermi (1937): con Ciro Verratti (Emilio/Corsaro), Silvana Jachino (Honorata) e Nerio Bernardi (Van Gould)
  • El Corsario Negro di Chano Urueta (1944): film messicano arrivato in Italia nel 1951
  • Il Corsaro Nero di Lorenzo Gicca Palli (1971): film liberamente ispirato al romanzo con Terence Hill (Blackie) e Bud Spencer (Skull)
  • Il Corsaro Nero di Sergio Sollima (1976): con Kabir Bedi (Emilio/Corsaro Nero), Carloe André (Honorata), Mel Ferrer (Wan Guld) e Angelo Infanti (Morgan)

Frasi famose e citazioni de Il Corsaro Nero

Ecco alcune frasi famose e citazioni tratte dal romanzo di Salgari:

  • Una voce robusta, che aveva una specie di vibrazione metallica, s’alzò dal mare ed echeggiò fra le tenebre, lanciando queste parole minacciose: “Uomini del canotto! Alt, o vi mando a picco!”. La piccola imbarcazione, montata da due soli uomini, che s’avanzava faticosamente sui flutti color dell’inchiostro, fuggendo l’alta sponda che si delineava confusamente sulla linea dell’orizzonte, come se da quella parte temesse un grave pericolo, s’era bruscamente arrestata  – Incipit
  • Guarda lassù! Il Corsaro Nero piange.

Foto | WikiCommons

Nymeria

Nymeria

Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film... ce la farò?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Sfasamenti

Sfasamenti: Luigi Milani scrive una ghost story in bilico tra passato e presente

Leggi Sfasamenti racconto in eBook di Luigi Milani e scopri come l'autore declina nell'oggi una classica storia di fantasmi.

libri da leggere quando finisce un amore

Cosa leggere quando finisce un amore

Scopri cosa leggere quando finisce un amore e scegli le tue letture per vivere questo momento difficile secondo quello che senti dentro.