Frasi sugli insegnanti
Frasi sugli insegnanti

Frasi sugli insegnanti e sull’insegnamento (non solo per la Giornata mondiale degli insegnanti)

Gli aforismi, le citazioni e frasi sugli insegnanti ci permettono di mettere meglio a fuoco il fondamentale lavoro di queste persone che, spesso, vengono poco considerate nella nostra società. L’insegnamento è la base del nostro futuro. Purtroppo viene poco considerato dalla politica perché porta frutti a lungo termine e ai fini elettorali, diciamolo senza peli sulla lingua, questo non è considerato.

La Giornata mondiale degli insegnanti

Dal 1993 l’Unesco ha individuato il 5 ottobre come Giornata mondiale degli insegnanti (nota anche come Giornata internazionale degli insegnanti) perché proprio in questa data, nel 1966, si tenne un Congresso organizzato congiuntamente da Unesco e Labour International Organization. L’incontro, allora, era finalizzato a scrivere e recepire una Raccomandazione sulla condizione degli insegnanti, un’esortazione rivolta a Governi e famiglie al fine di migliorare le condizioni lavorative dei docenti di ogni ordine e grado. Un’occasione per mostrare loro apprezzamento e riconoscenza.

E in effetti, sfrondando dalle sovrastrutture, frequentemente distorte, che tanti costruiscono intorno alla figura professionale degli insegnanti, va senz’altro riconosciuto il loro valore nell’importante e delicato compito della formazione, dell’educazione e della guida all’adattamento efficace delle nuove generazioni nei confronti di un mondo in costante, velocissimo cambiamento. Ora più che mai è indispensabile poter contare su bravi insegnanti e ottimi educatori senza i quali appare difficile capire, ispirare, favorire lo sviluppo intellettuale, sociale ed emozionale dei giovani per orientarli verso un mondo migliore e più giusto.

Più di 40 frasi sugli insegnanti, sui maestri e sui docenti in genere

Vi proponiamo a seguire tante frasi sugli insegnanti, su docenti e maestri e maestre per provare a riflettere sul loro fondamentale lavoro.

Citazioni varie sull’insegnamento e gli insegnanti

  1. Chi osa insegnare non deve mai cessare di imparare. (John Cotton Dana)
  2. Ciò che l’insegnante è, è più importante di ciò che insegna. (Karl Menninger)
  3. Colui che è maestro di scuola può cambiare la faccia del mondo. (Leibniz)
  4. E pronuncia sempre con riverenza questo nome – maestro – che dopo quello di padre, è il più nobile, il più dolce nome che possa dare un uomo a un altro uomo. (Edmondo De Amicis)
  5. Gli allievi mangiano ciò che i professori hanno digerito. (Karl Kraus)
  6. I buoni insegnanti sono costosi, ma i cattivi maestri costano di più. (Bob Talbert)
  7. I cinici e gli scettici moderni… non vedono nulla di male nel dare a coloro ai quali affidano le menti dei loro figli un salario inferiore a quello pagato a coloro ai quali affidano la cura del loro impianto idraulico. (John F. Kennedy)
  8. I mestieri più difficili in assoluto sono nell’ordine il genitore, l’insegnante e lo psicologo. (Sigmund Freud)
  9. I migliori maestri sono quelli che ti indicano dove guardare, ma non ti dicono cosa vedere. (Alexandra K. Trenfor)
  10. I nostri insegnanti sono reclutati con un sistema perverso, con migliaia di precari catapultati tra i banchi senza selezione né controlli. La scuola italiana va alla deriva. E questo caso ne è il sintomo lampante. (Antonio Scurati)
  11. Il miglior insegnante è colui che suggerisce piuttosto che dogmatizzare, e ispira nel suo ascoltatore il desiderio di insegnare a se stesso. (Edward Bulwer-Lytton)
  12. Il reciproco amore fra chi apprende e chi insegna è il primo e più importante gradino verso la conoscenza. (Erasmo da Rotterdam)
  13. Il sogno inizia con un insegnante che crede in te, che ti tira e spinge e conduce al successivo pianoro, a volte colpendoti con un bastone appuntito chiamato “verità”. (Dan Rather)
  14. Il vero maestro difende i suoi allievi contro la sua stessa influenza. (Amos Bronson Alcott)
  15. In una società completamente razionale, i migliori di noi dovrebbero aspirare a diventare insegnanti e il resto di noi dovrebbe adattarsi a qualcosa di meno, perché il trasmettere la civiltà da una generazione a quella successiva dovrebbe essere l’onore più alto e la più alta responsabilità che chiunque possa mai avere. (Lee Iacocca)
  16. Insegnare è imparare due volte. (Joseph Joubert)
  17. Insegnare è la base per imparare. (Francesco di Sales)
  18. L’insegnamento effettivamente è come un cibo, il cui possessore è colui che lo distribuisce. (Gregorio Nazianzeno)
  19. L’arte di insegnare è l’arte di assistere a una scoperta. (Mark Van Doren)
  20. L’insegnamento non è un’arte perduta, ma il rispetto di tale arte è una tradizione perduta. (Jacques Barzun)
  21. L’insegnamento sta lasciando una traccia di stessi nello sviluppo di un altro. E sicuramente lo studente è una banca dove è possibile depositare i propri tesori più preziosi. (Eugene P. Bertin)
  22. L’insegnante che è davvero saggio non ti offre di entrare nella casa della sua saggezza, ma piuttosto ti conduce alla soglia della tua mente. (Kahlil Gibran)
  23. L’insegnante mediocre dice. Il buon insegnante spiega. L’insegnante superiore dimostra. Il grande insegnate ispira. (William Arthur Ward)
  24. La creatività: prendere l’ovvio, aggiungere una tazza di cervelli, un generoso pizzico di fantasia, una secchiata di coraggio e audacia, mescolare bene e portare a ebollizione. (Bernard Baruch)
  25. Mi piace un insegnante che ti dà qualcosa da pensare da portare a casa oltre ai consueti compiti. (Lily Tomlin)
  26. Nell’insegnamento non si può vedere il frutto di una giornata di lavoro. È invisibile e rimane così, forse per venti anni. (Jacques Barzun)
  27. Non ci sono maestri, ma soltanto allievi. (Linus Torvald)
  28. Non ho mai insegnato ai miei allievi; ho solo cercato di fornire loro le condizioni in cui possono imparare. (Albert Einstein)
  29. Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere. (Socrate).
  30. Ogni studente suona il suo strumento, non c’è niente da fare. La cosa difficile è conoscere bene i nostri musicisti e trovare l’armonia. Una buona classe non è un reggimento che marcia al passo, è un’orchestra che prova la stessa sinfonia. (Daniel Pennac)
  31. Se davvero si vuole conoscere il futuro, non chiedete un tecnico, a uno scienziato o a un fisico. No! E non chiedete neppure a qualcuno che sta scrivendo il codice software. Se volete sapere ciò che sarà la società tra venti anni, chiedete a una maestra di scuola. (Clifford Stoll)
  32. Se insegni, insegna anche a dubitare di ciò che insegni. (José Ortega y Gasset)
  33. Se un medico, un avvocato, o dentista avessero quaranta persone nel suo ufficio in una sola volta, le quali hanno esigenze diverse, e alcuni delle quali non vorrebbero essere lì e quindi causano problemi, e il medico, l’avvocato, o dentista, senza assistenza, dovessero trattare tutti con eccellenza professionale per nove mesi, ecco, ti puoi fare un quadro di quello che è il lavoro di un insegnante. (Donald D. Quinn)
  34. Tra la nutrice che allatta e il precettore che insegna vi è analogia. Talvolta, quest’ultimo è padre più del genitore stesso, come la nutrice è madre più della madre vera. (Victor Hugo)
  35. Un buon insegnamento è più un dare giusti interrogativi che giuste risposte. (Josef Albers).
  36. Un buon insegnamento è un quarto preparazione e tre quarti teatro. (Gail Godwin)
  37. Un buon insegnante è un maestro di semplificazione e un nemico del semplicismo. (Louis A. Berman)
  38. Un buon insegnante è uno che si rende progressivamente superfluo. (Thomas Carruthers)
  39. Un insegnante che cerca di insegnare senza ispirare nell’alunno il desiderio di imparare sta martellando un ferro freddo. (Horace Mann)
  40. Un insegnante colpisce per l’eternità; non si può mai dire dove la sua influenza si fermi. (Henry Brooks Adams)
  41. Un insegnante è un minatore di talento. Non ha il diritto di estrarlo: ne ha il dovere. Ha di fronte gli stessi ragazzi, giorno dopo giorno. Sa dove cercare, se ha voglia di farlo.” (Beppe Severgnini)

Due frasi sugli insegnanti di Maria Montessori

Concludiamo questa nostra rassegna con due frasi sugli insegnanti di Maria Montessori.

  • Il più grande segno di successo per un insegnante è quello di poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi.
  • Una prova della correttezza della procedura educativa è la felicità del bambino.

Tra queste frasi sugli insegnanti, qual è la tua preferita?

Foto | Mojca J via Pixabay

Roberto Russo

Roberto Russo

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Estate di san Martino

Estate di san Martino: cos’è, quale la data e perché si chiama così

Leggi come nasce la tradizione dell'estate di san Martino e scopri la data e altre curiosità legate a questo particolare periodo dell'anno.

libri divertenti sul Natale

10 libri divertenti sul Natale per strapparti un sorriso durante le feste

Scopri i libri divertenti sul Natale e scegli cosa leggere per trascorrere il Natale con un sorriso lontani dai soliti luoghi comuni.