Poesie e frasi sui baci
Poesie e frasi sui baci

Poesie e frasi sui baci, le più belle di ogni tempo

Di poesie e frasi sui baci è piena la letteratura. Scrittrici e scrittori non hanno lesinato pagine in versi e in prosa sul bacio: ne hanno fatto un messaggero di piaceri annunciati, momento culminante dello scambio erotico e innocente forma di intimità. Per non parlare dell’industria dolciaria che ha piegato un virile “cazzotto”, in un più morbido e succulento “bacio”.

Il bacio furtivo, quello galantemente mimato sul dorso della mano, il bacio passionale che unisce le increspature delle labbra al più intimo dei sapori.

Vi proponiamo alcune poesie e frasi sui baci, perché non c’è nulla di più bello e tenero al mondo di due persone che si baciano. E in conclusione anche qualche curiosità sulla Giornata mondiale del bacio.

Quattro poesie sul bacio

Un classico delle poesie sui baci è il testo di Catullo:

Dammi mille baci e poi cento,
poi altri mille e poi altri cento,
e poi ininterrottamente ancora altri mille e altri cento ancora.
Infine, quando ne avremo sommate le molte migliaia,
altereremo i conti o per non tirare il bilancio
o perché qualche maligno non ci possa lanciare il malocchio,
quando sappia l’ammontare dei baci.

Di quanto i libri possano farci ardere di passione ce lo dice Dante Alighieri, nel celebre passo di Paolo e Francesca nell’Inferno:

La bocca mi baciò tutto tremante.
Galeotto fu il libro e chi lo scrisse:
quel giorno più non vi leggemmo avante.

Edmond Rostand ha scritto un verso che è rimasto nella storia delle poesie sui baci:

Un bacio, insomma, che cos’è mai un bacio?
Un giuramento fatto più da vicino, una promessa
Più precisa, una confessione che vuoi conferma,
un apostrofo rosa tra le parole «t’amo».

E che dire di questi versi di Alda Merini?

Una rosa mi sboccia sulla guancia se mi baci
e io ti guardo e ho paura di rompermi.

Frasi sui baci: le più belle, secondo noi

Dopo le poesie, soffermiamoci su alcune frasi sui baci, selezionate tra le tante scritte e pronunciate da autori e autrici di ogni tempo.

  • Ah, nei primi tempo in cui ci si ama, i baci nascono così naturalmente! Pullulano senza conoscer tregua, e sarebbe più difficile contare i baci che ci si è scambiati in un’ora che i fiori in un campo al mese di maggio. (Marcel Proust)
  • Baci, bave d’amore, basse beatitudini, o movimenti marini degli amanti confusi. (Paul Valéry)
  • Baciare qualcuno per la prima volta è sempre una specie di miracolo, un viaggio inebriante lungo le rapide di uno strano fiume. (Peter Cameron)
  • Che cosa è rimasto dell’anima, mi chiedo, quando il lungo bacio è finito? (Robert Browning)
  • Che cosa è un bacio? Non è il desiderio ardente di aspirare una parte dell’essere amato? (Giacomo Casanova)
  • Come è potuto accadere che le loro labbra si sono riunite? Come può accadere che gli uccelli cantano, che la neve si scioglie, che la rosa si apre, che il giorno albeggia dietro le forme rigide degli alberi sulla sommità fremente della collina? Un bacio, e tutto è stato detto. (Victor Hugo)
  • Cos’è un bacio? Un lambire di fiamma. (Victor Hugo)
  • Dimmi, se ti prendessi un giorno e ti baciassi la pianta del piede, non zoppicheresti un poco, dopo tutto, per paura di schiacciare quel bacio? (Nichita Stanescu)
  • È dolce quello che mi dici, ma più dolce è il bacio che ho rubato alla tua bocca. (Heinrich Heine)
  • E ti bacio la bocca bagnata di crepuscolo. (Pablo Neruda)
  • I baci non sono anticipo d’altre tenerezze, sono il punto più alto. (Erri De Luca)
  • I baci scritti non arrivano a destinazione, ma vengono bevuti dai fantasmi lungo il tragitto. (Franz Kafka)
  • I baci sono ciò che resta della lingua del Paradiso. (Joseph Conrad)
  • I baci sono come francobolli: ce ne sono che si attaccano e altri che non prendono. (Ramon Gomez de la Serna)
  • Il bacio colpisce come la folgore, l’amore passa come un temporale, poi la vita torna a calmarsi come il cielo e ricomincia come prima. Si può ricordare una nuvola? (Guy de Maupassant)
  • Il bacio della donna che ama, morde. (Carlo Dossi)
  • Il bacio è il modo più sicuro di tacere dicendo tutto. (Guy de Maupassant)
  • Il bacio è un dolce scherzo che la natura ha inventato per fermare i discorsi quando le parole diventano inutili. (Ingrid Bergman)
  • Il bacio si posa sulla fronte di una giovane ragazza, sulla guancia di una mamma, sulla mano di una giovane donna, sul viso di un neonato, sulle labbra di un’amante. (Gustave Flaubert)
  • Il bacio. Primula nel giardino delle carezze. (Paul Verlaine)
  • Il primo bacio è la parola pronunciata di concerto da quattro labbra che fanno dell’amore un re. (Khalil Gibran)
  • Il primo bacio non viene baciato dalle labbra, ma dagli occhi. (Thomas Bernhard)
  • In un bacio, saprai tutto quello che è stato taciuto. (Pablo Neruda)
  • L’abbraccio di una donna può non lasciar traccia nell’anima, ma ne lascia sempre sul bavero. (Enrique Jardiel Poncela)
  • L’amore è vivere duemila sogni fino al bacio sublime. (Alda Merini)
  • L’anima incontra l’anima sulle labbra degli amanti. (Percy Bysshe Shelley)
  • La mia unica consolazione, quando salivo a coricarmi, era che la mamma sarebbe venuta a darmi un bacio una volta che fossi a letto… (Marcel Proust)
  • La parte più difficile non è il primo bacio, ma l’ultimo. (Paul Geraldy)
  • Le labbra che sanno di lacrime, dicono, sono le migliori da baciare. (Dorothy Parker)
  • Ma anche io come Pinocchio vendo il mio abbecedario per un bacio d’amore. (Alda Merini)
  • Mi ha accarezzato i capelli e il mio cuore ha martellato così forte che ho pensato: se mi bacia, muoio. (Stefano Benni)
  • Non disse parola e non rallentò la stretta per cinque minuti buoni, durante i quali le diede più baci di quanto, potrei giurarlo, non ne avesse mai dati in tutto il resto della sua vita. (Emily Bronte)
  • Prima d’incontrare il Principe Azzurro ci tocca baciare un sacco di rospi. (Lella Costa)
  • Quando l’età raffredda il sangue e i piaceri sono una cosa del passato, il ricordo più caro resta sempre l’ultimo, e la nostra memoria più dolce, quella del primo bacio. (Lord Byron)
  • Se infelice è l’innamorato che invoca baci di cui non sa il sapore, mille volte più infelice è chi questo sapore gustò appena e poi gli fu negato. (Italo Calvino)
  • Se per baciarti dovessi poi andare all’inferno, lo farei. Così potrò poi vantarmi con i diavoli di aver visto il paradiso senza mai entrarci. (William Shakespeare)
  • Un bacio legittimo non vale mai un bacio rubato. (Guy de Maupassant)
  • Un uomo che riesce a guidare in modo sicuro mentre bacia una bella ragazza semplicemente non sta dando al bacio l’attenzione che merita. (Albert Einstein)
  • Una spugna per cancellare il passato, una rosa per addolcire il presente e un bacio per salutare il futuro. (Guy de Maupassant)
  • Vorrei sapere quanti baci furon dati dal dì che i baci furono inventati. (Iginio Ugo Tarchetti)

Giornata mondiale del bacio: il 6 luglio è l’International Kissing Day

La Giornata mondiale del bacio si celebra il 6 luglio e nasce dall’International Kissing Day che si tiene in questo giorno nel Regno Unito (dove tale Giornata è chiamata anche National Kissing Day o semplicemente Kissing Day).

La Giornata mondiale del bacio celebra il bacio, naturalmente: ogni tipo di bacio come quello che si danno due persone che si amano, il bacio di conforto, il bacio dei genitori ai figli e via dicendo.

Perché la Giornata mondiale del bacio si celebra il 6 luglio? Il 6 e il 7 luglio del 2005 nel Regno Unito venne stabilito il record per il bacio più lungo: fu di trentuno ore e trenta minuti. Tale record poi è stato battuto e a oggi il bacio più lungo è quello che si è scambiato la coppia tailandese formata da Ekkachai e Laksana Tiranarat che per San Valentino del 2013 si sono baciati per 58 ore, 35 minuti e 58 secondi. Un record!

Una curiosità: chi volesse cimentarsi in questa gara da Guinness dei primati deve sapere che è necessario stare praticamente per tutto il tempo appiccicati con le labbra all’altra persona. Si può bere con una cannuccia e ogni tre ore si può andare al bagno, sempre abbracciati e accompagnati dai giudici; inoltre non ci si può sedere né sdraiare: ci si deve baciare e basta! Altrimenti, che record sarebbe?

La Giornata del bacio rubato

C’è da notare una cosa riguardo la data della Giornata mondiale del bacio: in Spagna, questa Giornata si celebra il 13 aprile e il 6 luglio è la Giornata del bacio rubato che, per dirla con Guy de Maupassant: “Un bacio legittimo non vale mai un bacio rubato”.

Foto | Alejandra Quiroz on Unsplash

Roberto Russo

Roberto Russo

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Libri scritti sotto effetto di droghe, eccitanti e stimolanti

Libri scritti sotto effetto di droghe, eccitanti e stimolanti

Scopri i libri scritti sotto effetto di droghe, di eccitanti e di stimolanti e leggi le sostanze a cui hanno fatto ricorso alcuni scrittori.

Libri incatenati nella Biblioteca Malatestiana di Cesena

Le biblioteche con i libri incatenati

Quella dei libri incatenati è un’usanza medievale ancor viva in alcune biblioteche anche in Italia, nata con uno scopo ben preciso e nobile.