Frasi sulla luna
Frasi sulla luna

Frasi sulla luna, le più belle e significative

Soffermiamoci a guardare il nostro satellite in maniera più letteraria, diciamo così, attraverso una serie di frasi sulla luna di autori e autrici celebri.

Il nostro intento è anche quello di guardare a come alcuni autori e pensatori famosi hanno parlato del nostro satellite naturale lasciandoci in eredità diverse frasi sulla luna.

Le più belle frasi sulla luna

Prima di alzare gli occhi al cielo notturno, leggete qualcuna di queste frasi sulla luna, scegliete quella che vi piace di più, memorizzatela, se volete, e poi ripetetevela come un mantra mentre vi dedicate ad ammirare la luna, le stelle e il cielo.

30 frasi e citazioni sul nostro satellite naturale che amerai

  • Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai, silenziosa luna? (Giacomo Leopardi)
  • Ci sono notti in cui i lupi stanno in silenzio e solo la luna ulula. (George Carlin)
  • Come fa la luna a non elevare il cuore di un poeta, se riesce a innalzare il mare! (Carlos Sawedra Weise)
  • Cos’è più utile, il sole o la luna? La luna, naturalmente, essa risplende quando è buio, mentre il sole splende solo quando c’è luce. (Georg Lichtenberg)
  • È incredibile pensare che quando guardo la luna, è la stessa luna che Shakespeare e Maria Antonietta e George Washington e Cleopatra guardarono. (Susan Beth Pfeffer)
  • È tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti. (William Shakespeare)
  • Falce di luna. Lo si dice della luna nelle prime fasi della sua periodica crescita, quando è troppo luminosa per i ladri e troppo buia per gli amanti. (Ambrose Bierce)
  • Folle è l’uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto. (William Shakespeare)
  • Fu allora che vissi l’effetto luna piena. L’avevo chiamato così. Mi sentivo come una grande luna che continua a crescere piano piano, notte dopo notte, per arrivare allo stadio completo, luminosissimo, in cui niente manca, niente è di troppo… Nella vita di tutte noi c’è una luna piena. Se soltanto sapessimo riconoscerla per godercela almeno un po’, per sentirci diafane e realizzate. (Marcela Serrano)
  • Il cielo era di un blu notte e la luna sembrava giacere su di esso come una ninfea che galleggia seguendo una corrente invisibile. (Willa Sibert Cather)
  • Il sole, la luna e le stelle sarebbero scomparse da tempo… se fossero state alla portata delle mani predatorie degli uomini. (Havelock Ellis).
  • L’astro delle notti, per la sua relativa vicinanza alla Terra, per lo spettacolo sempre rinnovantesi delle sue fasi, fin dai tempi più remoti ha condiviso con il Sole l’attenzione degli abitanti della Terra; ma il Sole abbacina la vista e lo splendore della sua luce obbliga i suoi ammiratori ad abbassare lo sguardo. La bionda Diana invece, più umana, si offre compiacentemente alla vista nella sua grazia modesta. (Jules Verne)
  • La luna è l’anima, è il nostro modo di vivere le emozioni, i desideri, i sogni. La terra è la realtà, il luogo in cui lottare con i rimpianti e le delusioni. (Romano Battaglia)
  • La luna è l’unico amico con cui il solitario può parlare. (Carl Sandburg)
  • La luna è piena e non sappiamo chi l’ha messa in questo stato. (Alphonse Allais)
  • La Luna è un usignolo muto. (Max Ernst)
  • La luna non è altro che un afrodisiaco che circumnaviga la terra, sussidiato da Dio per stimolare il mondo a un incremento delle nascite. (Christopher Fry)
  • La luna, rana d’oro del cielo. (Eschilo)
  • La poesia è nata la notte in cui l’uomo ha iniziato a contemplare la luna, consapevole del fatto che non era commestibile. (Valeriu Butulescu)
  • Le stelle, la luna, stanno lì, e continuano a illuminarci, brillano per noi. Che cosa vuoi che importi, a loro, quello che è successo? Ci fanno compagnia e ne sono felici. (Ildefonso Falcones)
  • Mi piace pensare che la luna è lì, anche se io non guardo. (Albert Einstein)
  • Nascente luna, in cielo esigua come il sopracciglio della giovinetta. (Gabriele D’Annunzio)
  • Nelle città senza Mare… chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio… forse alla Luna… (Banana Yoshimoto)
  • Non c’è nulla che puoi vedere che non sia un fiore; non c’è nulla che puoi pensare che non sia la luna. (Matsuo Basho)
  • Non essere arrogante. Il cerchio perfetto della luna dura solo una notte. (Sengai)
  • Non so se ci sono uomini sulla Luna, ma se ce ne sono, di sicuro usano la Terra come manicomio. (George Bernard Shaw)
  • Ognuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessun altro. (Mark Twain)
  • Quel satellite era sempre stato un prezioso alleato del genere umano. La sua luce era un regalo caduto dal cielo. Prima del fuoco, degli attrezzi, del linguaggio, la luna rischiarava il buio del mondo e calmava la paura degli uomini. Le sue fasi avevano insegnato agli umani il concetto di tempo. (Haruki Murakami)
  • Se la luna avesse delle belle gambe, sarebbe l’amante perfetta. (Carlos Sawedra Weise)
  • Una solitudine pura e una pace profonda. Le cose migliori che la luna possa offrire agli uomini. (Haruki Murakami)

Foto | Pixabay

Roberto Russo

Roberto Russo

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Santo Stefano

Santo Stefano: chi è (con una poesia di Leonardo Sinisgalli per il 26 dicembre)

Scopri chi è santo Stefano e perché si festeggia il 26 dicembre e leggi una bella poesia di Leonardo Sinisgalli dedicata a questo giorno.

lettura lenta

L’importanza della lettura lenta nel tempo della fretta

Scopri l'importanza della lettura lenta soprattutto ora quando si ha sempre fretta e si perdono alcuni aspetti essenziali del leggere.